Eruzione del vulcano Tonga rilevata anche dai nostri sistemi in Italia

Condividi su:

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’esplosione del Vulcano Tonga alle 4:10 GMT (5:10 ora italiana) è stata sicuramente una delle esplosioni naturali più forti mai registrate. La cosa incredibile è come l’onda di pressione (lo spostamento d’aria) che si è generata, sia partita dal vulcano e si sia propagata in tutte le direzioni, venendo registrata dai barometri di tutto il mondo.

In Italia abbiamo preso come riferimento due punti estremi monitorati con le nostre centraline. La prima immagine (A) mostra i dati della centralina INFN (Istituto Nazionale Fisica Nucleare, che ringraziamo per la condivisone) situata in Valle d’Aosta, a 3480m.

I dati mediati all’ora mostrano il picco della prima onda e il successivo picco della seconda. Si tratta in realtà dello stesso fenomeno, ma la doppia registrazione si riferisce alle due diverse direzioni prese dall’onda dal luogo dell’esplosione, che hanno raggiunto la stazione da due direzioni opposte appunto, percorrendo distanze diverse.

La distanza fra Tonga e questa stazione è di circa 17.300 km in una direzione e 22.800 km in quella opposta. L’eruzione è avvenuta alle 5:10 ora italiana e ha creato un’onda che, viaggiando a 1092 km/ora (o 300 m/s, velocità del suono), ha impiegato quasi 16 ore ad arrivare da un lato e 21 ore dall’altro.

Nel grafico il primo picco mostra l’onda arrivata dalla distanza minore, poco dopo le 21 ora italiana, e il successivo la seconda onda con 5 ore di ritardo dovute alla maggior distanza. La perturbazione in termini di pressione atmosferica si è comunque mantenuta per diverse ore.

La seconda immagine (B), si riferisce ad una nostra stazione a Marina di Ragusa in Sicilia. In questo caso la misura barometrica è al minuto, pertanto il grafico è molto più definito e meglio si coglie la presenza delle due perturbazioni e la loro durata.

    *campi obbligatori

    CONTATTACI

    Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione, o chiamaci al

    +39 0423 985209

     

    Progettiamo, produciamo e installiamo strumenti per la prevenzione e la sicurezza ambientale.

    Datalogger