Italia – Monitoraggio delle acque sotterranee per impianto di gestione rifiuti

Condividi su:

In ottemperanza al D. Lgs. 36/2003, nelle discariche e impianti di trattamento rifiuti è previsto il monitoraggio delle condizioni ambientali e dell’eventuale inquinamento suolo e sottosuolo. In particolare, le falde possono essere oggetto di contaminazione da percolato, per questo motivo un controllo puntuale, mirato all’analisi in continuo della qualità delle acque, è fondamentale.

Recentemente Nesa ha sviluppato e installato un ampio sistema di monitoraggio in una delle più grandi discariche del Sud Italia, composto da 7 stazioni periferiche, in corrispondenza di pozzi collocati all’interno e nei dintorni dell’area di interesse, e da una stazione meteo-climatica centrale. In una superfice di circa 800.000 m2, le stazioni comunicano tramite tecnologia IoT ed inviano i dati ad un software di controllo in cloud.

Oltre 50 sono i parametri che vengono costantemente monitorati dal sistema, che avvisa tramite APP per ogni anomalia o variazione di interesse, ai fini di intervenire in tempi rapidi. Alla stazione meteo-climatica fanno capo anche alcuni parametri di qualità dell’aria per completezza delle informazioni.

Una soluzione che Nesa ha già proposto con successo in altre applicazioni simili, e che dimostra ancora una volta la qualità dei nostri sistemi.

    *campi obbligatori

    CONTATTACI SENZA IMPEGNO
    Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione, o chiamaci al
    +39 0423 985209

    Progettiamo, produciamo e installiamo sistemi per la prevenzione e la sicurezza ambientale.

    Progettiamo, produciamo e installiamo strumenti per la prevenzione e la sicurezza ambientale.